Zanardi e Inail per diffondere handbike

Un prototipo di handbike con posizione inginocchiata per avvicinare al paraciclismo le persone con disabilità da amputazione. E' l'obiettivo di 'Handbike Kneeler', frutto della collaborazione tra Centro Protesi Inail e Alex Zanardi affiancato dalla sua società sportiva Obiettivo 3. Il progetto è stato presentato a Vigorso di Budrio (Bologna) tra gli altri dal dg Inail, Giuseppe Lucibello, e dallo stesso Zanardi. Se il paraciclismo praticato da persone affette da para e tetraplegia è infatti ormai un'attività consolidata, l'utilizzo di handbike per persone amputate in Italia sta iniziando solo ora sulla scia dei grandi risultati di Zanardi. E proprio a partire dalla sua esperienza, il pilota emiliano è partito per la realizzazione di un'handbike con particolari accorgimenti come un design specifico per l'amputato in posizione cosiddetta 'seduta' o 'inginocchiata' (kneeler appunto), adattabilità alle caratteristiche della persona, leggerezza e utilizzabilità anche da utenti diversi, cambiando il sedile.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Spilamberto

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...